Domande frequenti

1.- Come eseguire una corretta installazione della stufa?
Nello schema allegato sono dettagliati tutti i punti che dobbiamo tenere in considerazione per realizzare una corretta installazione dei nostri dispositivi.

2.- Quanto lontano dalla parete o dai mobili dovrei posizionare la stufa?
È possibile trovare queste informazioni sulla targhetta CE sul retro della stufa. A seconda del dispositivo, oscillerà tra 40 e 100 cm. È molto importante rispettare questa distanza per la sicurezza delle persone e degli oggetti circostanti.

3.- Come accendere una stufa a legna?
La prima cosa da fare per una corretta accensione è avere gli elementi giusti, che sono:

  • Accendifuoco.
  • Legna molto secca: 1 kg. Peso approssimativo di ciascun tronco, preferibilmente di pino, tagliata in trucioli di sezione non superiore a 20×20 mm (la lunghezza dipenderà dal tipo di apparecchio).
  • Fiammifero o accendino.

Per prima cosa controlliamo che il tiraggio d’aria sia aperto al massimo. Quindi posizionare la tavoletta di accensione al centro della griglia e accenderla, una volta accesa posizioniamo i trucioli, lasciando sempre uno spazio vuoto in modo che l’aria possa entrare e avvenga la combustione della legna. Si raccomanda di non posizionare più di 1 kg di legna nell’accensione. Una volta avviato il fuoco, mettiamo il resto della legna da ardere (un paio di tronchi di circa 1 kg / 1,5 kg.) Legna preferibilmente di quercia, olivo, faggio o betulla. Quando la legna inizia a bruciare, regoliamo l’aria chiudendola un po’(metà o meno) in modo che il fuoco sia più lento.

4.- Che tipo di legna da ardere dovrei usare?
Qualsiasi legna da ardere che hai a disposizione in base alla tua disposizione geografica sarà adeguata per il funzionamento del dispositivo. Una proprietà importante da considerare è l’umidità della legna, perché se è troppo bagnata o verde può causare problemi con il funzionamento dell’apparecchio a causa dell’alto contenuto d’acqua. Tuttavia, si raccomanda l’uso di quercia, ulivo, faggio o betulla.

5.- Quanta legna dovrei mettere?
Tutti i dispositivi sono dotati di un manuale utente, in cui è possibile trovare il carico indicato per l’uso, che di solito è compreso tra 2 e 3 kg di legna da ardere; si consiglia di non superare questo carico indicato per evitare danni irreversibili al dispositivo.

6.- Come devo ricaricare la stufa?
Il momento ideale per ricaricare la stufa è quando il fuoco sta per spegnersi e abbiamo una brace generosa. Dobbiamo aprire la porta usando il guanto protettivo e posizionare i tronchi sulla brace.

7.- Perché il fumo esce quando apro la porta?
Questo perché il fumo tende sempre a uscire nel modo più breve. Ciò significa che quando apriamo la porta il fumo uscirá dalla porta invece di uscire attraverso la canna fumaria. Per evitare ciò, dobbiamo aprire la porta quando la fiamma è quasi spenta e ricaricare la legna.

8.- La stufa emette un forte odore alla prima accensione. È normale?
È assolutamente normale poiché utilizziamo vernice anti-calore, ovvero un tipo di vernice resistente alle alte temperature. Durante i primi utilizzi, il fumo è generato attorno all’apparecchio e ciò è dovuto al processo di fissaggio della vernice al metallo e all’evaporazione del solvente, quindi si consiglia di ventilare adeguatamente la stanza durante il primo e il secondo utilizzo.

9.- Cos’è la vermiculite?
È un minerale formato da silicati di ferro o di magnesio che utilizziamo come elemento isolante nelle nostre camere di combustione per la sua grande resistenza al fuoco e alla leggerezza. La presenza di questo materiale significa che abbiamo un rendimento più elevato nel dispositivo e con esso un risparmio economico per il cliente. Questi pannelli posizionati all’interno di alcuni modelli di stufe non devono essere rimossi o utilizzati solo per le prime volte.

10.- Come pulire una stufa a legna?
La pulizia dell’apparecchio deve essere sempre eseguita quando l’apparecchio è spento per evitare scottature. I nostri apparecchi hanno un cassetto che raccoglie la brace e le ceneri che si generano durante la combustione. Per pulirlo devi solo versare il contenuto di cenere di questo contenitore nella spazzatura (non depositare la brace in secchi di plastica) e rimetterlo nella sua posizione. Per una corretta manutenzione del vetro, è possibile utilizzare un panno di cotone e un detergente per vetri per rimuovere la polvere o la fuliggine generata durante il funzionamento.

Consigli per l'istallazione

Scaricare
faq

Questo sito utilizza cookies affinché possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all´utilizzo di cookies

OK
Aviso de cookies