Come riscaldare con una stufa a legna?

Come riscaldare con una stufa a legna?

Contenuti

Sapevate che il camino o la stufa a legna sono la migliore alternativa agli altri sistemi di riscaldamento? Le stufe a legna sono una fonte di energia rinnovabile, sostenibile ed economica che permette di godere del calore e del fuoco in casa.

Avere un sistema di riscaldamento a legna è un privilegio, sia dal punto di vista economico che del comfort nelle nostre case. Esistono tre alternative per il riscaldamento a legna: stufe o caminetti a legna, cassette a legna con ventilatore e inserti senza ventilatore.

Riscaldamento con fornello

Al Panadero, tutti i nostri apparecchi sono a fuoco chiuso. Questo permette alle nostre stufe a legna di avere prestazioni elevate.

Due delle principali differenze tra caminetti aperti e chiusi sono la potenza termica e l’efficienza energetica. I camini aperti hanno un’efficienza di circa il 15%, mentre i camini chiusi hanno un’efficienza energetica superiore al 78%. Questo è sinonimo di risparmio nel consumo di legna.

Ricorda: Una camera di combustione chiusa è la base per ottenere prestazioni di riscaldamento ottimali.

Stufa a legna per il riscaldamento

Le stufe a legna si basano sullo stesso principio di combustione dei caminetti.

Il fuoco che si sprigiona quando si accende la cucina a legna è prodotto dal principio di combustione basato sul “triangolo del fuoco”.

Il principio del “triangolo del fuoco” prevede tre elementi:

  • Il combustibile, che in questo caso è il legno.
  • Il carburante (aria e ossigeno).
  • L’energia di attivazione, cioè la fiamma.

Grazie alla combustione del legno provocata da questi tre elementi, possiamo godere del calore.

Distribuzione del calore

Il calore viene distribuito nell’ambiente per irraggiamento, sia dalla cucina stessa che dalla canna fumaria. Entrambi gli elementi si riscaldano quando avviene la combustione.

Riscaldamento dell'ambiente con un camino a legna

Occorre tenere presente che, affinché la pentola funzioni al massimo delle sue prestazioni, l’installazione deve essere corretta. Inoltre, bisogna fare attenzione a dove e come posizionarlo nella stanza, perché deve avere una distanza minima di sicurezza dai mobili e dagli altri elementi della casa. Inoltre, dobbiamo essere consapevoli delle correnti d’aria nella nostra casa, in modo da non disperdere il calore una volta acceso l’apparecchio.

Alimentazione di una stufa a legna

È essenziale sapere come funziona un fornello e come accenderlo; potete vederlo cliccando qui.

Inoltre, l’uso corretto del tipo di legna permetterà al fornello di effettuare una combustione completa e corretta.

L’umidità della legna da ardere deve essere sempre inferiore al 20% e deve essere secca e non resinosa. Se la legna è umida, ci sono diversi problemi che possono causare un rendimento insufficiente del nostro caminetto.

La legna da ardere con un’umidità del 50% o 60% non scalda e brucia molto male, crea molta fuliggine ed emette un’eccessiva quantità di vapore acqueo. In questo modo si formano depositi dannosi sull’apparecchio, sul vetro e nei canali del fumo.

Legna secca per il camino a legna

Se questo articolo vi è stato utile, non esitate a visitare il nostro blog. Troverete soluzioni e consigli per aiutarvi con il vostro camino o la vostra cucina a legna!


Visitate il nostro negozio online di stufa a legna Panadero

Articoli interessanti:

Vi è piaciuto questo articolo? Se sì, aiutateci a diffondere la notizia 😊 . Cliccate sui pulsanti qui sotto e condivideteli liberamente sui vostri social network!

Grazie!

↓      ↓      ↓      ↓

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
Volete essere aggiornati su altri articoli come questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Image
  • Price
  • Availability
  • Add to cart
  • Weight
  • Additional information
  • Attributes
  • Custom attributes
  • Custom fields
Compare